Wings For Life World Run – Verona (VR) – 04-05-2014

Distanza percorsa: 24.15km
Tempo: 2h03m
Dislivello: 160 D+

—————————
Caro andrea,
Dal profondo del mio cuore, un grande e sincero GRAZIE per aver preso parte alla prima edizione della Wings for Life World Run.
Abbiamo intrapreso insieme un fantastico viaggio. Il tuo incredibile supporto e l’atteggiamento positivo ci porta ad un passo dalla nostra meta: trovare una cura contro le lesioni al midollo spinale.
Insieme possiamo farcela! 
Il 100% dei 3.000.000 € raccolti sarà devoluto agli scienziati che dedicheranno tutti i propri sforzi alla ricerca di una cura per le lesioni midollari – persone in grado di fare la differenza.
Rimani in pista con noi – non vediamo l’ora di rivederti il prossimo anno per la Wings for Life World Run 2015. 

Grazie di cuore! 
Anita Gerhardter (CEO di Wings for Life) e il Team di Wings for Life World Run

——————————————-

Nella gara più originale e unica mai disputata, 35 397 atleti di 162 nazionalità hanno corso in simultanea su 34 piste sparse in 32 paesi, su 13 diversi fusi orari, in sei continenti; dal mezzogiorno infuocato dell’India al gelo mattutino del Canada.

E qui siamo a Verona, che oggi è illuminata dal sole, nessuna nube all’orizzonte, 25 gradi che a mezzogiorno si fanno sentire, parecchio.

Parto da casa alle 07.00 per evitare lunghe code al ritiro pettorali; alle 08.28 sono già a Piazza Brà, dunque aspetto due minuti che aprano lo stand….alle 08.32 ritiro il mio pacco gara, il mio pettorale, e son pronto per partire…peccato che lo start sia alle 12.00!

L’attesa è lunga, vagabondo un pò per Verona, poi torno all’auto (posteggiata a 30 mt dalla partenza; alcuni addetti ai lavori stanno arrivando ora e chiedono a me informazioni. ndr), mangio e torno a vagabondare, finchè arrivano le tanto attese 11.00 e i runner iniziano a riempire la piazza. Da un maxischermo nel frattempo scorrono le immagini in diretta dalle altre corse, alcune al buio, alcune in riva al mare, alcune con la neve, di tutto.
11.30 e siamo tutti nelle rispettive gabbie di partenza, dal palco lo speaker spiega i meccanismi della corsa, poi intervista Calcaterra, Tosi e Giovanni Storti; e alle 12.00, finalmente, si parte!

La corsa è tutto su asfalto, e con il sole il caldo si fa sentire; i primi 2 km a causa del “traffico” si riesce a correre quasi bene, poi la strada si apre e ciascuno può andare con il proprio passo. I primi km passano veloci, arriva il primo rifornimento e sbadatamente butto giù un bicchiere di RedBull credendo fosse acqua! Che non mi calma la sete, ma dentro di me spero che qualche beneficio lo porti con sè.
Leggeri saliscendi caratterizzano l’intero percorso, e lo rendono più duro di quello che pensavo; dal 20° in poi la salita si fa molto dura, e le mie forze lentamente iniziano ad abbandonarmi, mentre “l’incubo della catcher car” si fa sempre più vicino!
Già, perchè mezzora dopo la nostra partenza è partita da Piazza Brà la cosiddetta catcher car, con lo scopo di eliminare i concorrenti man mano che essi vengono raggiunti; al suo passaggio infatti, il chip presente nel pettorale viene rilevato e la corsa per quel runner finisce!
Al 23° km dunque veniamo affiancati da 2 ciclisti dell’organizzazione che ci avvertono dell’imminente arrivo della catcher, e ci spronano a spingere per arrivare al 24°…cosa non molto semplice vista la salita che stiamo percorrendo, ma tra qualche battuta e un pò di buona volontà riusciamo a passare il 24°, e la catcher car chiude dunque la nostra corsa al km 24.15.

Il giorno successivo, una mail mi dirà che son arrivato 162° su 1262 a Verona, e 4296° su 35 397 nel Mondo. Soddisfatto dunque.
Mi spiace solo non aver visto lungo il tragitto Giovanni, cosi, solo per vederlo correre assieme a me; io che son cresciuto con il suo inganno della catreca, con la partita Italia – Marocco sulla spiaggia, o con la famosa storia della povera gazzella in Africa.

Che dire, alla fine sono contento di aver partecipato a questa corsa; forse perchè sento di aver fatto qualcosa di utile, forse perchè partecipare “alla prima” di un evento è sempre emozionante, o forse perchè, semplicemente, mi piace correre.

Annunci

Una risposta a “Wings For Life World Run – Verona (VR) – 04-05-2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...